PERCORSO ENERGIA: il cantiere del nuovo termovalorizzatore di Torino

PERCORSO ENERGIA: il cantiere del nuovo termovalorizzatore di Torino

04.02.2012

La Commissione Eventi di AIAT, nell'ambito del Percorso energia, giunto oramai al terzo anno, organizza una visita al:

Cantiere di realizzazione del nuovo termovalorizzatore di Torino - Gerbido

L'appuntamento è fissato per SABATO 4 FEBBRAIO 2012 alle ore 10 am, direttamente presso la sede del cantiere.

Per la visita è richiesta la quota di 5 euro (10 euro per i non soci, IVA inclusa), per spese organizzative, da pagarsi all'iscrizione mediante:


• bollettino postale (o Postagiro Online): sul ccp n. 13839238 intestato ad "AIAT - Ass. Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio";

oppure

• bonifico bancario: sul conto intestato ad "AIAT - Ass. Ingegneri per l'Ambiente e il Territorio" (IBAN: IT27R0760101600000013839238; BIC: BPPIITRRXXX).

Per partecipare è sufficiente lasciare il proprio recapito qui entro Mercoledì 25 Gennaio 2012. Per esigenze organizzative, la visita sarà a numero chiuso, al raggiungimento del quale non saranno più accettate ulteriori iscrizioni.

E' un'ulteriore occasione per conoscere, conoscersi e condividere esperienze, non solamente tecniche ... Ti aspettiamo!!!


Il termovalorizzatore di Torino / Gerbido, di proprietà di TRM - Trattamento Rifiuti Metropolitani - è un impianto per la combustione di rifiuti solidi urbani (RSU) residui dalla raccolta differenziata e di rifiuti speciali assimilabili agli urbani (RSA).
Attualmente l'impianto è ancora in fase di realizzazione.
Con un carico di rifiuti totale annuo di 421.000 tonnellate, lìimpianto sarà in gradi di gestire i rifiuti provenienti da .....
Il recupero energetico di progetto prevede una produzione di energia elettrica di circa 350.000 MWh, pari al fabbisogno dicirca 175.000 utenze famigliari medie, mentre la produzione di energia termica (170.000 MWh) protrà riscaldare circa 20.000 famiglie.
TRM ha offerto la possibilità di visitare il cantiere sin dall'inizio, oltre che per mostrare l'avanzamento dei lavori del nuovo termovalorizzatore, anche per favorire a tutti la famigliarizzazione con il nuovo impianto.
Nel nostro caso, di concerto con TRM, avremo anche la possibilità di incontrare chi ha gestito e gestisce tuttora le fasi di relazione con gli Enti Pubblici e la Popolazione, non dal punto di vista tecnico, ma, direi, dal punto di vista sociologico, fasi fondamentali per l'accettazione di un impianto di questo tipo, la cui realizzazione spesso è osteggiata dall'opinione pubblica.