Ottimizzazione degli impianti di depurazione: i vantaggi dell'approccio modellistico

Ottimizzazione degli impianti di depurazione: i vantaggi dell'approccio modellistico

15.02.2013

Diverse esperienze in Italia come all'estero hanno dimostrato come sia spesso possibile migliorare sensibilmente l'efficienza di un impianto di depurazione (sia in fase di progettazione che di esercizio e gestione), sia dal punto di vista dei costi (in primo luogo energetici) che dell'impatto dei reflui (acque trattate e fanghi) sull'ambiente.
In questo contesto risulta di particolare importanza il ricorso ai codici di calcolo, in grado di rappresentare tutti i processi di tipo fisico, biologico e chimico che caratterizzano i diversi stadi dell'impianto.
L'utilizzo di modelli numerici avanzati consente di confrontare anche in condizioni dinamiche diversi scenari, in termini di layout d'impianto, condizioni di carico e modalità di gestione; permette inoltre di identificare gli eventuali punti critici del sistema e di individuare quindi le azioni da intraprendere per un'ottimizzazione dei processi.
L'uso dei modelli numerici risulta pertanto efficace non solo in supporto alla progettazione di nuovi impianti o nuovi moduli, ma anche e soprattutto in fase gestionale.
Il codice di calcolo WEST di DHI è lo strumento ideale per ogni tipo di applicazione modellistica nel campo del trattamento delle acque e può essere utilizzato sia per il confronto rapido e semplice di diverse alternative, sia in fase di gestione.

I VANTAGGI DELL'APPROCCIO MODELLISTICO

  • Supporto alla progettazione e revamping
  • Strategie di gestione e ottimizzazione del processo
  • Valutazione degli effetti di condizioni transitorie
  • Programmazione di interventi di upgrade dell'impianto
  • Collegamento con sistemi SCADA

In figura: Consumi energetici percentuali in un impianto a fanghi attivi





Fonte: